Università Gregoriana


La peculiarità fondante della Pontificia Università Gregoriana è l'essere Università Ecclesiastica Pontificia affidata dalla Santa Sede alla Compagnia di Gesù, affidamento riconfermato da Benedetto XVI.

Poiché la nostra epoca domanda la chiarezza del discernimento, il coraggio dell'intelligenza e la fiducia nello Spirito di Dio, la formazione è una responsabilità cruciale per noi.

Ricordiamo come Papa Francesco abbia invitato le nostre Istituzioni a custodire la vitalità storica, facendoci carico del presente e guardando al futuro «con creatività e immaginazione, cercando di avere una visione globale della situazione e delle sfide attuali e un modo condiviso di affrontarle, trovando vie nuove senza paura».
Course image Privatissimum
Gregoriana

Attualmente sei studenti del III ciclo della Facoltà di Storia e Beni Culturali della Chiesa si sono iscritti al cursus ad doctoratum con un progetto di tesi in storia medievale. Nel momento sette studenti preparano una tesina in storia medievale. L’aumento del numero di dottorandi è notevole e motiva i due docenti, prof Alberto Bartola, Paul Oberholzer S.J., a proseguire con un accompagnamento e a mantenere un contatto personale regolare con ognuno. Allo stesso tempo è anche importante che i singoli ricercatori conoscano i loro colleghi con i loro studi e condividano le loro riflessioni e i loro progressi. L’intenzione è quella di creare gradualmente una nuova rete di scambi e un circolo medievistico della Gregoriana.

Per questo organizziamo nell’anno accademico 2023/24 un Privatissimum di Storia medievale. Ogni secondo mercoledì del mese dalle 17.00 alle 18.30 s’incontreranno i dottorandi e licenziandi per Zoom. In ogni sessione uno studente presenta il suo progetto di ricerca seguito da una discussione tra studenti e docenti. Il relatore troverà conferma o impulsi per il suo proseguimento. Gli uditori invece riceveranno delle ispirazioni e motivazioni per i propri studi.